Serie B: Empoli fermato a Pisa, il Monza batte il Chievo ed è a -3

Inviato da Bagai80 il Sab, 20/02/2021 - 20:51

Serie B: Empoli fermato a Pisa, il Monza batte il Chievo ed è a -3

 

La capolista non va oltre l’1-1, i brianzoli passano grazie a Balotelli. Vincono anche Venezia e Salernitana

 

Nella ventiquattresima giornata di Serie B, la capolista Empoli pareggia 1-1 a Pisa: Zurkowski (77’) risponde a Birindelli (35'). Ne approfitta il Monza, che si impone 1-0 in casa del Chievo grazie al gol di Balotelli al 60' e si porta a -3 dagli uomini di Dionisi. In zona playoff, vincono anche Venezia e Salernitana: i lagunari, sotto di due reti, superano 3-2 l'Entella, mentre i granata passano 2-0 sul campo dell'Ascoli.

lapresse

PISA-EMPOLI 1-1
L'Empoli non sa più vincere: all'Arena Garibaldi arriva il quarto pareggio di fila (il terzo per 1-1) contro un Pisa che si dimostra grande con le grandi. La capolista parte forte: dopo 7 minuti, Moreo spaventa Gori con un diagonale di poco a lato. I nerazzurri rispondono al 26' con la girata al volo di Mazzitelli vicinissima al palo sinistro. Nove minuti dopo, i padroni di casa passano in vantaggio grazie all'incredibile cavalcata di Birindelli, che percorre metà campo, entra in area e batte Brignoli sul primo palo, firmando l'1-0 per gli uomini di D'Angelo. Al 56', Palombi colpisce il palo di testa sfiorando il raddoppio, mentre nove minuti dopo Brignoli mura Vido, tenendo in vita i suoi. Al 74', Dionisi inserisce Szymon Zurkowski: la mossa del tecnico degli ospiti si rivela vincente, perché tre minuti dopo il polacco firma il pareggio con un gran destro al volo su cross di Parisi. L'1-1 resiste fino alla fine: l'Empoli sale a 45 punti, ma il vantaggio sul secondo posto, occupato dal Monza, è ora di sole tre lunghezze. Anche la zona playoff non è più così lontana: Venezia e Salernitana sono a -4.

CHIEVO-MONZA 0-1
Alla seconda partita da titolare, Mario Balotelli timbra ancora il cartellino e regala tre punti pesantissimi al Monza. Come con la Salernitana, infatti, l'ex Milan ed Inter, in campo dal primo minuto, segna un gol preziosissimo, che consente ai brianzoli di salire al secondo posto al termine di una partita complicata per gli uomini di Brocchi. Al Bentegodi, infatti, parte meglio il Chievo, che al 12' si vede annullare un gol per fuorigioco di Margiotta, bravo ad insaccare di testa su cross di Ciciretti, ma dopo essere partito da posizione irregolare: sarà l'unica occasione del primo tempo. La sfida si sblocca allora nella ripresa: dopo un tentativo fuori misura al 51' di Dany Mota, ci pensa Balotelli, allo scoccare dell'ora di gioco, a firmare l'1-0 per gli ospiti colpendo di testa sul preciso cross di Donati. Nel finale, Semper tiene in vita i padroni di casa parando la conclusione da pochi passi di Barillà, ma il forcing dei gialloblù non viene premiato: il Monza vince 1-0 e sale al secondo posto in solitaria con 42 punti.

VENEZIA-ENTELLA 3-2
Super rimonta del Venezia, che ottiene la quarta vittoria di fila. Quella del Penzo, però, ha il sapore di impresa, soprattutto per quanto successo nella prima mezz'ora. L'Entella, infatti, passa al 25' grazie al diagonale di Brescianini, che batte Pomini sull'assist di Schenetti, che tre minuti dopo firma il raddoppio con una splendida azione personale. Prima dell'intervallo, però, la formazione di Zanetti accorcia le distanze con Fiordilino, che insacca dopo la parata di Russo sul sinistro da posizione defilata di Forte. Ad inizio ripresa, i lagunari rimontano tra il 52' e il 54': a firmare il sorpasso è Johnsen, che sfrutta due assist di Aramu e insacca da pochi passi, portando i veneti sul 3-2. Al 78', Modolo colpisce il palo e Volpi annulla il possibile poker per fuorigioco, ma il Venezia porta comunque a casa tre punti tanto sudati quanto preziosi. L'Entella, al quinto ko di fila, è ora ultimo in solitaria.

ASCOLI-SALERNITANA 0-2
Vittoria con apprensione finale per la Salernitana. Al Del Duca, la formazione di Castori impiega appena 24 minuti a portare a casa tre punti fondamentali. I granata sbloccano il risultato già al 2': Capezzi approfitta del rinvio sbagliato di D'Orazio e serve Tutino, che a porta vuota insacca. La rete non accontenta i granata, che sfiorano subito il raddoppio con Gondo, ma il 2-0 arriva comunque al 24' e ancora grazie a Tutino, che firma la doppietta con l'esterno destro dopo aver vinto un rimpallo. Al 53', l'ex Empoli e Verona colpisce anche una traversa, sfiorando la tripletta. Nel finale, Patryk Dziczek accusa un malore in campo, con il match interrotto per diversi minuti. La sfida, però, riprende e la Salernitana porta a casa un'importante vittoria che la proietta a 41 punti insieme al Venezia.

CITTADELLA-REGGIANA 0-3
Brutta sconfitta per il Cittadella, che perde 3-0 in casa e abbandona la zona promozione diretta. Al Tombolato, quasi a sorpresa, va in scena un monologo della Reggiana, avanti dopo appena due minuti per grazie alla deviazione da corner di Eloge, che sfrutta la spizzata di Ardemagni. Gli emiliani non si fermano e, al 28', trovano addirittura il 2-0: cross di Siligardi e destro al volo di Laribi che batte Maniero. Gli uomini di Alvini dominano e, al 51', trovano il tris grazie a Mazzocchi, che riceve da Laribi e insacca con un diagonale destro perfetto, chiudendo di fatto la partita. Il Cittadella non c'è più: sette minuti dopo il 3-0 Laribi colpisce la traversa. Finale tranquillo per la Reggiana, che centra la terza vittoria nelle ultime quattro e resta sopra la zona playout. Venturato, invece, incassa il settimo ko in campionato e resta a quota 39.

VICENZA-SPAL 2-2
Botta e risposta al Menti, con il Vicenza che costringe un'altra big al pari. Stavolta, a perdere due punti preziosi, è la Spal, che parte bene ma si scioglie alla distanza. I ferraresi si portano in vantaggio al 27' con il solito Paloschi, che riceve la sponda di testa da Valoti, dribbla Padella e batte Grandi. Prima dell'intervallo arriva il 2-0, e lo firma proprio Valoti, che trasforma il rigore assegnato per un dubbio fallo di mano di Padella. Nella ripresa, però, i biancorossi accorciano le distanze al 70' grazie al colpo di testa di Pasini e, cinque minuti dopo, trovano il pareggio con il destro in area di Meggiorini. Un 2-2 che non consente alla formazione di Marino di tenere il passo di Venezia e Salernitana, mentre il Vicenza sale a 27, a +1 sulla zona playout.

BRESCIA-CREMONESE 1-2
Successo fondamentale per la Cremonese, che trova una grande rimonta sul Brescia e aggancia proprio le Rondinelle a quota 26. Al Rigamonti, a sbloccare il match sono i padroni di casa, che al 28' segnano l'1-0 grazie al tap-in di Ayé sull'ottimo assist di Donnarumma. Ad inizio ripresa, al 53', la Cremonese pareggia grazie a Ciofani, che si conquista e trasforma il calcio di rigore spiazzando Joronen e firmando l'1-1. La rete sblocca i grigiorossi, che trovano addirittura l'1-2 grazie ancora all'ex Frosinone, che segna di testa su cross di Baez. Inutile il forcing finale degli uomini di Clotet, espulso per proteste: il Brescia incassa la decima sconfitta in campionato.