Visti dagli avversari

Inviato da Bagai80 il Sab, 06/03/2021 - 21:52

Monza-Pordenone 2-0, Frattesi e Gytkiaer inchiodano Tesser a un altro ko

sabato 6 Marzo 2021 - Ore 20:00 - Autore: Enrico Soli
 

MONZA – Contro il Pordenone il Monza trova la prima vittoria interna del 2021. Pesa, eccome, la mancanza di un giocatore come Diaw nell’attacco di Tesser, che ha il non facile compito di inventarsi qualcosa per tenere la sua squadra lontana dalla lotta retrocessione. Sulla festa del Monza e in particolare di Boateng che oggi compie 34 anni rimane però l’ombra di un rigore non concesso agli ospiti e apparso piuttosto netto. Un peccato, perché il Monza sta dimostrando di essere squadra di un’altra categoria e quindi ha poco da guadagnare dal ripetersi di episodi favorevoli dovuti a sviste arbitrali. Al 2′ Ciurria non riesce a controllare in area un pallone invitante proveniente dalla destra. Ramarri che lasciano il pallino del gioco ai lombardi ma sempre pronti a rendersi pericolosi in ripartenza. Al 11′ Armellino anticipa di testa Baoteng – che era meglio posizionato – e manda alto da centro area. Poco dopo Frattesi lascia partire dal limite un rasoterra di sinistro angolato ma non forte: Perisan blocca. Al 26′ sul primo corner a loro favore i padroni di casa passano: Frattesi anticipa tutti con un inserimento fulmineo sul primo palo e la gira di testa in modo vincente sul palo opposto. Al 35′ sono i brianzoli a ripartire bene con Armellino che conclude fuori di un soffio a fil di palo. Il Pordenone inizia col piglio giusto la ripresa cercando di alzare il baricentro e portare più uomini in fase offensiva. Al 11′ Morra riceve da Bellusci un assist involontario e calcia di destro centrando però lo stesso difensore brianzolo che col corpo devia in corner. Al 13′ i ramarri protestano per un intervento piuttosto evidente di Bellusci con il braccio in area. Sulla ripartenza Dany Mota conclude fuori in diagonale. Al 15′ Sampirisi si incunea in area, sposta il pallone dal destro al sinistro e viene steso da Vogliacco. Stavolta il rigore viene concesso e dal dischetto Gyktkjaer centra il bersaglio con una botta centrale sotto la traversa. La partita finisce praticamente qui. C’è tempo per un grande destro da fermo di Balotelli dalla distanza sul quale Perisan vola per mandare in corner e per l’espulsione, forse troppo frettolosa, di Carlos Augusto per un intervento troppo “energico” ma apparso non cattivo. Anche in dieci il Monza va vicinissimo al tris. Nel recupero bel cross di Berra per Secli che di testa però non centra i pali da posizione favorevole.

Al di là dell’episodio del rigore non concesso sarebbe un errore da parte del Pordenone concentrarsi solo su questo. Urgono piuttosto quelle alternative “post-Diaw” che finora non è riuscito a trovare.

Monza-Pordenone 2-0

Marcatori: 26′ pt Frattesi (M), 16′ st Gyktkjaer (P) su rigore

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Donati (19′ st Carlos Augusto), Bellusci, Pirola, Sampirisi; Frattesi (28′ st Barillà), Scozzarella, Armellino; Boateng (36′ st Paletta), Gytkjaer (19′ st Balotelli), Dany Mota (19′ st D’Alessandro). All. Brocchi

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Vogliacco (42′ st Berra), Camporese, Barison, Chrzanowski; Zammarini (35′ st Banse), Magnino, Misuraca (17′ st Mallamo); Scavone (17′ st Rossetti); Ciurria, Morra (42′ st Secli). All. Tesser

Arbitro: Eugenio Abbattista di Bari (Pagnotta e Palermo)

Ammoniti: Scavone (P), Misuraca (P), Scozzarella (M), Gytkjaer (M), Balotelli (M)

Espulso: Carlos Augusto (M)