Criscitiello: "Aic, 1.5 milioni di euro per C e D ma i numeri sono altri"

Inviato da Bagai80 il Lun, 04/05/2020 - 13:56

Criscitiello: "Aic, 1.5 milioni di euro per C e D ma i numeri sono altri"

 di Valeria Debbia

 

Michele Criscitiello

Michele Criscitiello

Michele Criscitiello, direttore di Tuttomercatoweb.com, nel suo odierno editoriale, è intervenuto sulla questione voto dei vertici dell'Aic e dei conti sugli stipendi dei calciatori: "Silenzio assoluto dei calciatori che non sanno se e come gli verranno decurtati gli stipendi e non sanno che fine faranno tra finti allenamenti e contratti in scadenza post datati. Silenzio... assenso. L'Aic nel frattempo si prepara al voto. Addio Tommasi che non potrà ricandidarsi. Trattenete le lacrime. Si candiderà l'Avvocato Calcagno. Umberto, per gli amici. Contro Marco Tardelli. L'Aic ha chiamato i delegati di serie C e serie D per chiedere un conteggio di stipendi e rimborsi, per almeno una mensilità. Potrebbe mettere sul piatto 1,5 milioni di euro. Evviva... No, alt ops. Abbiamo fatto due calcoli. 60 società in C, 154 in D. Media costo stipendio mensile per ogni club di C 140.000 euro. Diciamo un trentello per la D perché sappiamo che i rimborsi non possono andare oltre una certa cifra. Con un milione e mezzo paghiamo uno stipendio a 10 società di serie C. Apprezziamo la buona volontà ma non basta. Tommasi chiede alle società di pagare ma, senza prestazioni e con le società ammazzate dal Covid, nessuna società si potrà permettere di pagare stipendi e rimborsi e in D i club hanno rispettato la linea del Presidente Sibilia "Non ci sarà rimborso se non ci sarà la prestazione"".